Descrizione Progetto

“Gioco” da Ragazzi

CORTOMETRAGGIO

Brief

Il cortometraggio ‘“Gioco”da ragazzi’ nasce dall’idea di voler denunciare il fenomeno del bullismo attraverso un breve film scritto da giovani e con protagonisti i giovani.

Il bullismo può essere presente in ogni ambito della vita della vittima e dar vita a situazioni devastanti per una psiche fragile.

La denuncia, come si evince dal titolo, parte proprio dalla parola “gioco”.
Infatti, molte volte si tende a sminuire un avvenimento, un’ aggressione o uno “scherzo” proprio con la scusante di essere una “ragazzata”, di essere stato compiuto per gioco.

Molte volte si evita di parlarne, si ha paura del confronto e del giudizio.
Così si da vita ad un circolo vizioso che diventa sempre più grande e pesante e che in gran parte dei casi può portare la vittima a prendere decisioni sbagliate, erronee e nei casi peggiori irreversibili.

L’intento di questo corto è quello di sensibilizzare entrambe le parti, la vittima e il bullo, tramite un tono inizialmente ironico e sfuggente delle vittime che raccontano le violenze con freddezza e distacco.

Il corto, però, si conclude con la redenzione di ambo le parti: la superbia del bullo si stempera al solo pensiero delle azioni compiute e il distacco nel racconto dei fatti, da parte delle vittime, si annulla pensando alla sofferenza provata.

Il corto è impostato su due macro livelli di narrazione: nel livello principale sono presenti i tre protagonisti, le due vittime e il bullo, che raccontano a un fantomatico intervistatore, fuori dal campo la loro esperienza con il bullismo, con un climax ascendente: le vittime all’inizio affrontano l’argomento con disagio e distacco arrivando alla fine ad un approfondimento interiore molto più vero e sentito.

Lo stesso vale per il bullo che in un primo momento appare sicuro di sè e successivamente resta in silenzio, consapevole dell’errore commesso.

Il secondo livello di narrazione consiste in una sorta di flash-back da parte dei protagonisti che rivivono le sei situazioni di violenza fisica e psicologica.

Produzione

Regia: Pietro Antonio Lenti

Aiuto regia: Nicola Albano

D.O.P.: Simone Lacorte

Assistente di produzione: Martina Greco

Editing e post produzione: Daniele Quaranta

Suono: Sonny D’Alò

MUA: Daniela Becheanu

Backstage e Ciack: Francesca Lenti


Attori:

  • Mariangela: Mariangela Bromo
  • Federico: Federico Arcadio
  • Marco: Marco Formuso
  • Mara: Simona Piccione

Comparse:

  • Ludovica D’Autilia
  • Antonella Abatematteo
  • Francesco Gatti
  • Riccardo Antonazzo
  • Giulia Fanigliulo
  • Alessandra Arces
  • Emiliano Quaranta
  • Ciro Santoro.

““Gioco” da Ragazzi”, 2020 una produzione “AWA Productions” in collaborazione con il Liceo Statale “G. Moscati” e l’associazione nazionale contro il bullismo “Trentino Vivo”.

Disponibile qui:

Video Backstage

Comunicato stampa:

“”Gioco” da Ragazzi – short film

In occasione della giornata nazionale per la lotta al bullismo introdotta dal MIUR, l’AWA, associazione giovanile locale impegnata nella promozione sociale tramite anche la produzione di prodotti audiovisivi, ha realizzato un cortometraggio inedito dal titolo “”Gioco” da Ragazzi”.

Il lavoro ha come tema principale, appunto, quello del bullismo.
Tratta la storia di due comuni giovani, Mariangela e Federico, interpretati rispettivamente da Mariangela Bromo e Federico Arcadio, vittime di episodi di vario tipo di violenza erroneamente alcune volte definiti come “scherzi” o “giochi”.

È proprio su questo gioco di parole contenuto nel titolo che si basa l’intera opera: i protagonisti sono i primi a credere che quello che a loro è capitato sia solo una sciocchezza da sottovalutare, talvolta prendendosi in giro tra loro.

È da qui che le vittime cadono in un circolo vizioso che diventa sempre più pesante e difficile da gestire, ad un certo punto così estremo che può portare a compiere errori gravi, se non irreversibili.

Il lavoro è stato scritto e diretto da Pietro Antonio Lenti, frutto di un’idea di Dalila Campioni.

La produzione del cortometraggio vede invece Pietro Antonio Lenti in regia, come aiuto regia Nicola Albano e nella realizzazione figurano Daniele Quaranta (post-produzione e editing), Simone La Corte (D.O.P.), Martina Greco (assistente di produzione) e Daniela Becheanu (trucco).

Il cast è invece composto da Federico Arcadio, Mariangela Bromo, Marco Formuso, Francesco Gatti, Simona Piccione, Antonella Abatematteo, Ludovica D’Autilia e numerose comparse.

Il lavoro, inoltre, vanta il supporto del Liceo Statale “G. Moscati” di Grottaglie sempre in prima fila nella lotta a questo fenomeno e l’appoggio dell’associazione nazionale contro il bullismo “Trentino Vivo”.

È possibile vedere il lavoro sul sito dell’associazione AWA (https://awaproductions.it/portfolio- items/gioco-da-ragazzi/?portfolioCats=32) o sui canali social istituzionali.

Il 7 febbraio prendi anche tu parte alla lotta, esprimiamo tutti insieme un rumoroso e forte NO al bullismo.

Il portavoce

Vincenzo Luca De Florio

Scarica PRESSKiT

Tutto chiaro?

PER QUALSIASI INFORMAZIONE CLICCA IL BOTTONE QUI SOTTO!

Contact Us